Curiosità bizzarre e divertenti dal mondo che caratterizzano il giorno del vostro matrimonio
Trova il Tuo Artista in 1 Click
Hai un'Attività,
legata all'Organizzazione
di Matrimoni?
Richiedi informazioni!
I Nostri Partners
Scopri i Nostri Partners ed ottieni sconti sull'iscrizione
Sei un Cantante,
Musicista o hai una Band?
Scopri come fare parte di
Matrimonioinmusica.it
Ricerca Attività
Attività Regione
Clicca e cerca


IL MATRIMONIO:
CURIOSITA' BIZZARRE E DIVERTENTI DAL MONDO



sposi curiositaEsploriamo ancora una volta insieme il mondo e le epoche per conoscere tante tradizioni bizzarre che caratterizzano il giorno magico della vostra unione.

Lo sapevate, per esempio, che in Cina gli sposi si scambiano tradizionalmente le oche, usano i simpatici ombrellini e ruttano tranquillamente?



Se foste invece in Grecia, gli invitati vi imbellirebbero di amati soldini sempre di buon auspicio per le vostre tasche...unica cosa: attenti ai piatti che volano sul pavimento!

Nell'America Latina il pranzo è deliziato dal sacro cioccolato che non deve assolutamente mancare, per gli sposi golosi italiani puè essere un buon suggerimento, una tradizione da non lasciarsi sfuggire.

Un po' più dolorosa invece la tradizione medievale che prevedeva una serie di azzuffate, botte e schiaffoni tra gli invitati, appunto per suggellare un giorno da non dimenticare...Tradizione forse da riesumare con ospiti indesiderati, ex invadenti, ecc. ecc.


sposi dal mondo E che ne dite dei fidanzatini olandesi? Il futuro sposo regala alla sposa scarpe di legno da indossare il giorno del matrimonio. Un po' boscaiolo lo sposo, ma comunque una spesa in meno...

Se invece volete rivivere l'emozione del rito celtico, sappiate che i nostri cari amici erano tanto moderni ed emancipati.
Da loro il matrimonio non era un contratto ma un piacere anche solo temporaneo e non esistevano fallimenti.
Unica cosa bizzarra e divertente: le donne venivano scelte attraverso un muro per le loro mani...ma solo per i matrimoni temporanei.
Se il futuro marito si accorgeva poi che il suo cuore non impazziva per la proprietaria della mano...scaduto il termine della prova matrimonio, tornava al muro per la seconda pesca!
Se poi l'uomo celtico trovava la sua metà, dopo il matrimonio, beveva con lei il sacro idromele per tutto il mese lunare (28 giorni) che li congiungeva con la divinità...Dal loro sbevicchiare sacro, nasce la tradizione della romanticissima Luna di Miele!



In tante credenze e tradizioni, si scatenano le paure, l'originalità e le follie nell'affrontare un sentimento troppo profondo per essere rinchiuso in un'unica tradizione.

Pensate al vostro momento con libertà e divertitevi a pensare alle pazzie storiche dell'amore eterno...